• Al Club
  • Al Registro Storico

 

04-01-2019: NEWS 01 -2019

Nell’augurare Buon 2019, informiamo che, come da consuetudine, il club riaprira la sede Giovedì 10 GENNAIO.
Nei mesi di Gennaio, Febbraio e Marzo la sede sarà aperta tutti i giovedì feriali dalle 21.00 alle 23:00.
Nei mesi successivi sarà aperta il 1° ed il 3° Giovedì feriale del mese, stesso orario.
Rammentiamo che, oramai da tempo, la sede non è più in Via Isonzo, ma in uno stabile privato sito in VIA FORNACI 2/A TREVISO (laterale di Via S. Antonino o vecchia Jesolana, presso il sottopasso della tangenziale, zona Ospedale/Chiesa Votiva).
Si rammenta che la quota di iscrizione rimane invariata rispetto agli anni precedenti e che l’associazione, che scade al 31 Dicembre, va rinnovata quanto prima, e comunque entro Febbraio, per poter ricevere LA MANOVELLA regolarmente e mantenere le agevolazioni in essere, ricordiamo infatti che le RCA riservate ai veicoli storici, dietro presentazione del CRS, prevedono normalmente l’associazione annuale al Club e ASI, pena la rivalsa in caso malaugurato di incidente.
Per quanto riguarda le auto ventennali, viene parzialmnente ripristinata l’agevolazione sul bollo, attraverso uno sconto del 50% sull’importo normale, ma giunge notizia dal profilo facebook di una deputata della Lega, che procederanno le iniziative e i rapporti con ASI e registri riconosciuti, per ritornare allo status ante Renzi. Aggiungo che le vecchie agevolazioni potrebbero essere eventualmente ripristinate per i veicoli di almeno 25 anni... intanto apprezziamo il primo passo, senza polemiche inutili e dannose, rammentando che i veri appassionati hanno pagato ingiustamente per guerre tra poteri forti nel nome del denaro, ma anche per il lassismo di tanti clubs che hanno accettato vetture vetuste e di utilizzo quotidiano, pur di far cassa.
Per poter godere dello sconto, non è sufficiente essere in possesso di CRS, ma sarà necessario far annotare a libretto l’interesse storico sportivo della vettura presso la motorizzazione, o direttamente, o attraverso un’agenzia di pratiche automobilistiche; nell’ultimo caso il costo complessivo dovrebbe aggirarsi tra gli 80,00 e 90,00 Euro. l’annotazione a libretto consente, ove previsto, la libera circolazione dei veicoli in caso di blocco o limitazioni al traffico per inquinamento e, in taluni comuni, consente anche l’accesso ai centri storici dove vige il traffico limitato. Per i veicoli riconosciuti, l’ASI ha promesso di muoversi per far allungare la validità della revisione periodica.
Con l’annotazione a libretto consigliamo poi di effettuare il primo pagamento del bollo ridotto presso l’ACI chiedendo la registrazione ai sensi della nuova legge di Bilancio.



P.iva 03434590265 - Hosted by Media-Juice -Si consiglia IE 6.x o sup.